Saggistica

Il primato della politica e le sfide dell'etica. Percorsi etici del positivismo

Il primato della politica e le sfide dell'etica. Percorsi etici del positivismo

€ 19,12 € 20,00 5%
€ 4,00

Codice: 223911208514437

Editore: Giannini Editore

Categoria: Filosofia

Ean13: 9788874312917

Napoli, 2005; br., pp. 269, cm 15,5x23.

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo un prodotto disponibile

  • Autori: Lissa Giuseppe
  • Soggetti: Collezionismo (Bambole, Chiavi, Giocattoli)
  • Dimensioni: 15,5x23 cm
  • Spessore: 18 cm
  • Peso: 1 Kg

Questo libro raccoglie gli atti del convegno internazionale di studi su "Filosofia e critica della filosofia nel pensiero ebraico. Bilancio e prospettive" (Napoli, Università degli Studi Federico II, 25-27 febbraio 2002). Traendo spunto dalla considerazione in ordine alla quale nel XX secolo, a partire dalla riflessione di Cohen e dopo la rottura di Rosenzweig, una serie di acuti e importanti pensatori di origine ebraica ha elaborato esperimenti di pensiero o di Nuovo Pensiero rivolti, più o meno problematicamente, alla costruzione di una filosofia ebraica, e mosso dalla esigenza di tracciare un bilancio di un'esperienza estremamente significativa, si è tentato di fornire delle risposte, evidentemente non definitive, ai seguenti interrogativi: esiste veramente una filosofia ebraica? E se una tale filosofia esiste, come affronta e risolve, ammesso che sia in grado di farlo, l'antinomia che sembra sussistere tra modo greco e modo biblico di pensare? I contributi di questi pensatori hanno valore ancora oggi, all'indomani della chiusura di un secolo svoltosi all'insegna dell'assolutezza della politica, allorquando se ne apre uno nuovo, a quanto sembra, teso a cercare un nuovo principio guida nel primato dell'etica? In questa nuova situazione si può parlare ancora dell'esistenza di un pensiero ebraico?

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...