Narrativa e letteratura

Marx è morto

Marx è morto

€ 8,02 € 16,00 49%
€ 4,00

Codice: 604862036670290

Editore: Di Renzo

Categoria: Narrativa e letteratura

Ean13: 9788883232312

Traduzione di Garofoli F. Roma, 2011; br., pp. 264, cm 15x21.

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Disponibile

  • Autori: Djerassi Carl
  • Soggetti: Cinema
  • Anno: 2011
  • Dimensioni: 15x21 cm
  • Spessore: 18 cm
  • Peso: 1 Kg

Ossessionato dalla curiosità di sapere cosa diranno di lui dopo il suo funerale, Stephen Marx, un prolifico scrittore, inscena la propria morte e dopo aver abilmente composto il proprio necrologio, scompare, lasciando la moglie Miriam, i media e soprattutto Noah Bergun, critico affamato di celebrità, a finire il lavoro. Mentre Miriam collabora con Noah - e se ne innamora - all'edizione critica delle sue opere, Marx riappare a San Francisco sotto mentite spoglie e diventa un caso letterario. Quando una brillante studentessa di giornalismo scopre la sua vera identità, Marx stringe un patto che potrebbe assicurare la carriera di lei ma distruggere quella di lui. Carl Djerassi, professore di chimica all'Università di Stanford, è noto soprattutto per essere il padre della pillola anticoncezionale, per la quale ha ottenuto numerosi riconoscimenti accademici. È autore di romanzi, saggi, poesie e racconti. Con Di Renzo Editore ha già pubblicato i romanzi Il dilemma di Cantor, Operazione Bourbaki, NO e Il seme di Menachem, la biografia-intervista Dalla pillola alla penna, e le due pièce teatrali Calcolo e ICSI. Il sesso nell'epoca della riproduzione meccanica.

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...