Narrativa e letteratura

Morte di uno spagnolo all'Avana

Morte di uno spagnolo all'Avana

€ 12,33 € 14,50 15%
€ 4,00

Codice: 226311874821793

Editore: Guanda

Categoria: Narrativa e letteratura

Ean13: 9788860880970

Traduzione di Sichel S. Milano, 2009; br., pp. 190, cm 14,5x22,5. (Narratori della Fenice).

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo un prodotto disponibile

  • Autori: Dovalpage Teresa
  • Soggetti: Cinema
  • Anno: 2009
  • Dimensioni: 14,5x22,5 cm
  • Spessore: 13 cm
  • Peso: 1 Kg

Pio, sessantenne spagnolo di Murcia, viene mandato dall'impresa per cui lavora a mettere ordine nella caotica filiale di Cuba. E qui, nella tipica confusione delle strade dell'Avana, con le note di salsa che filtrano dalle porte aperte, conosce la bella e conturbante Maricari. La ragazza, affascinante nella sua semplicità, si rifiuta di seguire i consigli della sua terribile madre, la superstiziosa e rozza Concepción, che vorrebbe spingerla a qualunque costo tra le braccia di un ricco straniero. Eppure in qualche modo Pio l'affascina, e la ragazza si fa tentare dalla sua corte fatta di inviti in ristoranti eleganti e dalla prospettiva di una vita diversa in Spagna. Proprio per sapere come andrà a finire questa relazione Maricari decide di rivolgersi alla santera Mercedes, che è in realtà Teófilo, un travestito che si guadagna da vivere come consulente spirituale e convive con il Toro, uno splendido gay mulatto. Ma quando conosce Maricari, Mercedes-Teófilo non è più così convinto del fascino irresistibile del suo fidanzato, e il triangolo spagnolo-ingenua-travestitomanontroppo diventa emblematico delle complicate geometrie sessuali e sentimentali avanere... e la commedia si tinge di noir fino al sorprendente finale.

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...