Arte e architettura

Il cinema come happening. Il primitivismo pasoliniano e la scena artistica italiana degli anni Sessanta

Il cinema come happening. Il primitivismo pasoliniano e la scena artistica italiana degli anni Sessanta

€ 8,50 € 12,60 33%
Spedizione gratuita

Codice: 781422018225560

Editore: Postmedia Books

Categoria: Cinema, Musica, TV, Spettacolo

Ean13: 9788874900534

Traduzione di Bernazzani C. Testo Italiano e Inglese. Milano, 2010; br., pp. 64, ill., cm 12x16,5. (Data).

AGGIUNGI AL CARRELLO

Disponibile

  • Autori: Caminati Luca
  • Soggetti: Cinema, Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro)
  • Anno: 2010
  • Dimensioni: 12x16,5 cm
  • Spessore: 6 cm
  • Peso: 2 Kg

Pasolini e l'arte, un tema che ha sempre appassionato gli studiosi italiani ma sul quale poco è stato scritto. Il breve saggio di Luca Caminati (Genova 1965) ripercorre l'inizio del cinema di Pasolini e dimostra come esistesse un intenso dialogo con le altre arti visive (pittura, fotografia, performance). Infatti, i seminari di Roberto Longhi all'Università di Bologna furono la fonte della sua 'fulgorazione figurativa' che avrebbe influenzato il suo modo "di vedere ed inquadrare il mondo attraverso la cinepresa". Eppure, quando si guarda al vivace panorama artistico degli anni della Guerra Fredda, troviamo poco su e di Pasolini e i suoi testi sono sorprendentemente silenziosi sull'arte a lui contemporanea, oppure, quando ne prendeva atto, poteva risultare piuttosto velenoso, come nei suoi commenti su ogni forma di avanguardia.

Attendi...