Arte e architettura

Ricostruire Dopo il Terremoto. Vol. 2: "Il Caso Castelnuovo (Aq)". Analisi e Progetto Strutturale

Ricostruire Dopo il Terremoto. Vol. 2: "Il Caso Castelnuovo (Aq)". Analisi e Progetto Strutturale

€ 22,00

Codice: 621022482862745

Editore: Alinea Editrice

Categoria: Architettura

Ean13: 9788860556301

Contributi di Andrea Borghini, Emanuele Del Monte, Alessandro Ghinelli, Barbara Ortolani. Firenze, 2012; br., pp. 175, ill. col., cm 24x17. (Architetture di Città. 118).

AGGIUNGI AL CARRELLO

2 prodotti disponibili

  • Autori: Vignoli Andrea
  • Soggetti: Arte del Legno (Cornice, Intaglio, Mobili..), Edilizia e Materiali, Restauro Tecniche di conservazione Beni Culturali
  • Anno: 2012
  • Dimensioni: 24x17 cm
  • Spessore: 13 cm
  • Peso: 1 Kg

Il devastante terremoto che ha colpito il territorio della Provincia de L'Aquila il 6 aprile 2009 ha completamente distrutto il paese di Castelnuovo, frazione del Comune di San Pio delle Camere (L'Aquila), causando anche cinque vittime. L'Università di Firenze è stata da subito presente a Castelnuovo prima per le verifiche di agibilità del costruito poi per il rilievo del danno e ad oggi è impegnata nella redazione del Piano di Ricostruzione del borgo. La Regione Toscana ha stipulato con il Comune di San Pio delle Camere e con le Università di Firenze e Pisa, un protocollo di intesa per la formazione di studenti iscritti alle Facoltà di Ingegneria e Architettura, finanziando 100 borse di studio (50 per l'anno 2010 e 50 per l'anno 2011). Grazie a questa iniziativa giovani laureandi hanno compiuto un'importante esperienza formativa, dal punto di vista sia professionale che umano, studiando e progettando sul campo il recupero urbanistico, edilizio e strutturale del paese. Questo libro descrive l'attività svolta dagli studenti ed è il prodotto del lavoro di tutte le persone coinvolte in questo percorso. Il paese, la sua struttura edilizia, la residenza fortificata del castello, le case a schiera che assecondano l'orografia del terreno collinare, i grottoni che da tempo immemorabile si insinuano sotto le abitazioni, le particolari soluzioni d'angolo, gli slarghi, i terrazzamenti, gli spazi di soglia e di filtro, il verde privato e pubblico, i terrazzi, fino ai materiali, la pietra e gli intonaci, hanno determinato un catalogo straordinario che ha rappresentato la base imprescindibile di ogni soluzione progettuale. Questa lettura è stata anche "indagine analogica" tra i fenomeni e i significati morfologici di architetture e luoghi limitrofi confrontabili con il contesto di intervento, che si è rivelata fondamentale anche per l'acquisizione di una conoscenza di tipo comparativo, finalizzata a trovare e riconoscere, attraverso le similarità ma anche le diversità, un sistema di riferimento più vasto, più ampiamente indicativo e problematico dei prodotti della cultura architettonica.

Attendi...