Arte e architettura

Gianni Sassi. Fuori di testa. L'uomo che inventò il marketing culturale

€ 5,00 € 18,00 72%
€ 4,00

Codice: 396852638125260

Editore: Castelvecchi

Categoria: Arte e architettura

Ean13: 9788876159008

Roma, 2013; br., pp. 131, cm 14x21. (Le Navi).

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Disponibile

  • Autori: Marino Maurizio
  • Soggetti: Musica, Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Società e Tradizioni
  • Anno: 2013
  • Dimensioni: 14x21 cm
  • Spessore: 14 cm

Gianni Sassi è stato il focus culturale della Milano degli anni Settanta e Ottanta. Figlio di un'epoca di grande fermento ma attivo in un periodo che si prestava particolarmente all'innovazione, alla trasgressione delle regole, alla creatività finalmente libera e protagonista, Sassi seppe esprimere il suo incontenibile talento in una molteplicità di campi, meritando il titolo di comunicatore multimediale ante litteram. Grafico di notevole inventiva, letterato, grande appassionato di musica e di arti visive e abile osservatore dei fermenti politici e culturali che agitavano violentemente la società italiana dei primi anni Settanta, Sassi ebbe gioco facile a cavalcare quell'esigenza di altenativismo che veniva espressa da certe frange dell'universo giovanile di quell'epoca, e con grande intelligenza fu abile a creare una vera e propria scena culturale, che aveva nella musica (arte d'aggregazione per eccellenza) il proprio collante sociale e il proprio elemento-guida. Ripercorrendo gli esordi con la Bla Bla Records, dove Sassi ebbe modo di produrre i primi album di Franco Battiato, e la lunga avventura della Cramps Records e degli artisti da lui lanciati (dagli Area di Demetrio Stratos a Eugenio Finardi, da Alberto Camerini agli Skiantos), è possibile rendersi conto dell'importantissimo ruolo-chiave da lui svolto nella storia della musica italiana alternativa tra anni Settanta e Ottanta.

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...