Arte e architettura

Buone Prassi per Chi? Politiche di Sviluppo e Pratiche Interpretative in India

Buone Prassi per Chi? Politiche di Sviluppo e Pratiche Interpretative in India

€ 11,24 € 12,00 6%
Spedizione gratuita

Codice: 118602222431687

Editore: Alinea Editrice

Categoria: Architettura

Ean13: 9788860556004

Firenze, 2011; br., pp. 128, cm 15x21.

AGGIUNGI AL CARRELLO

6 prodotti disponibili

  • Autori: Grassini Laura
  • Soggetti: Arte del Legno (Cornice, Intaglio, Mobili..)
  • Anno: 2011
  • Dimensioni: 15.0x21.0 cm
  • Spessore: 10 cm

Negli ultimi anni, espressioni come buona governance, partnership pubblico-privato, coinvolgimento delle comunità locali, partecipazione sono divenute sempre più ricorrenti nel dibattito sulle politiche di sviluppo fino a diventare elementi chiave di quelle che comunemente vengono definite "buone prassi". Queste ultime, d'altro canto, hanno finito per assumere il significato di ricette universali di successo, slegandosi dai contesti che le avevano generate e divenendo criteri normativi in grado di orientare la definizione di nuove politiche e l'accesso ai finanziamenti. Ma quando parliamo di buone prassi, che cosa si intende realmente? Quali sistemi di valori intervengono nell'attribuzione di questa etichetta? Quali potenzialità e quali rischi si nascondono dietro la ricerca di una rispondenza delle azioni reali a questi presunti canoni di qualità? L'autrice riflette su queste domande a partire da un progetto indiano di riqualificazione degli slum che ha ottenuto unanimi consensi internazionali come buona pratica. Uno sguardo attento mostrerà come, al di là della retorica, si nascondano azioni ed esiti contradditori che se da un lato concorrono al rafforzamento di dinamiche di potere esistenti, dall'altro favoriscono l'emergere di inaspettati e interessanti processi di cambiamento. La discussione di strumenti interpretativi in grado di cogliere tale complessità porterà a riflettere sul ruolo dei pianificatori impegnati nella costruzione di una nuova stagione di politiche di sviluppo.

Attendi...