Narrativa e letteratura

Le Pecore e il Pastore

Le Pecore e il Pastore

€ 9,22 € 10,00 8%

Codice: 266951555386798

Editore: Sellerio Editore Palermo

Categoria: Gialli - Thriller - Horror

Ean13: 9788838922039

Palermo, 2007; br., pp. 127, cm 12,5x17. (La Memoria. 707).

AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo uno disponibile

  • Autori: Camilleri Andrea
  • Soggetti: Architettura e Arte Religiosa
  • Anno: 2007
  • Dimensioni: 12,5x17 cm
  • Spessore: 9 cm

Un atto di lettura è all'origine di questo giallo storico. La curiosità dello scrittore viene attratta da un libro, dimesso e periferico in apparenza. Lo scrittore precipita nella lettura, ma inciampa in una nota a piè di pagina. La brevità della nota stenta a contenere l'immanità del fatto. Recita la nota: "Nella lettera del 16 agosto 1956 l'Abadessa sr. Enrichetta Fanara del monastero benedettino di Palma Montechiaro così scriveva a Peruzzo: 'Quando V. E. ricevette quella fucilata e stava in fin di vita, questa comunità offri la vita di dieci monache per salvare la vita del pastore. Il Signore accettò l'offerta e il cambio: dieci monache, le più giovani, lasciarono la vita per prolungare quella del loro beneamato pastore'". Il "pastore" delle giovani "pecore", che si lasciarono morire di fame e sete in una lunga agonia, era il vescovo di Agrigento Giovanni Battista Peruzzo: il "vescovo dei contadini" che, in nome della giustizia sociale, e a dispetto del professato anticomunismo, aveva messo il suo carisma e la sua possente eloquenza al servizio dei deboli e degli abbandonati: contro gli agrari; e contro quella "struttura di peccato", che era il latifondo incolto. Immancabilmente, due proiettili ferirono a morte il vescovo. Era una sera d'estate del 1945. Dieci monache offrirono le loro vite a Dio. Il vescovo sopravvisse al baratto. Mentre dieci cadaveri si dissolvevano nel silenzio di una strage dimenticata.

Attendi...