Arte e architettura

L'Attribuzione dell'Opera d'Arte. Itinerari di Ricerca fra Dubbi e Certezze

L'Attribuzione dell'Opera d'Arte. Itinerari di Ricerca fra Dubbi e Certezze

€ 17,99 € 20,00 10%
Spedizione gratuita

Codice: 92762137001351

Editore: Plus

Categoria: Altre Arti - Artigianato

Ean13: 9788884922816

Pisa, 2003; br., pp. 144, ill., 88 tavv. b/n, 33 tavv. col., cm 17x24. (Plus in Libreria).

AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo uno disponibile

  • Autori: Dalli Regoli Gigetta
  • Soggetti: Arti Grafiche (Disegno, Incisione, Miniatura), Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Pittura
  • Anno: 2003
  • Dimensioni: 17.0x24.0 cm
  • Spessore: 10 cm

L'attribuzione, ovvero la identificazione del maestro o della maestranza che hanno eseguito un'opera d'arte, è certamente una componente determinante nell'ambito degli studi storico artistici, ed è anche un nodo della ricerca attorno al quale si sono svolte in passato, e sorgono ancora oggi, discussioni accese e prolungate nel tempo. Nondimeno ogni manufatto, dalla cattedrale alla microscultura, dall'altare al ritratto, presuppone una situazione storica complessa, e l'analisi del manufatto stesso non può prescindere dal ruolo variabile di altri fattori: la mentalità e i programmi di chi ha commissionato il lavoro, le vicende che hanno condotto l'opera dall'originaria collocazione fino ai giorni nostri, le peculiarità dei materiali che la compongono e delle tecniche che l'hanno prodotta. L'Autrice si è proposta di richiamare l'attenzione degli studiosi, ma anche di coloro che sono semplicemente interessati e attratti dal mondo delle immagini e dal rapporto fra arte e storia, sui rischi di una considerazione prioritaria del problema attributivo: quando ci si propone come obiettivo preminente ed esclusivo il riconoscimento dell'autore, può accadere che qualche tratto essenziale del problema non venga adeguatamente considerato, e che si sopravvaluti tutto ciò che può condurre alla identificazione di un "nome". Accade così che l'affinità legata alla fisionomia di un volto o all'atteggiamento di una figura sia assunta come indizio di una identità di mano, mentre l'approfondimento della ricerca rivela che quelle stesse formulazioni appartengono a una rete diffusa, oggi purtroppo lacunosa, all'interno della quale schemi e modelli si affermano e trasmigrano attraverso percorsi che non è sempre facile ricostruire; solo una considerazione complessiva dell'opera, e del contesto nel quale la stessa si radica, può confermare l'ipotesi attributiva. Ad avvalorare queste riflessioni, si presenta una casistica che pone in evidenza questioni dibattute nell'ambito della letteratura artistica, con l'auspicio che ciò valga a tutelare l'intima ragione e il valore affermativo dell'opera d'arte, e la vitalità dell'indagine storico-critica

Attendi...