Arte e architettura

Scritture e governo dello Stato a Firenze nel Rinascimento. Cancellieri, ufficiali, archivi

Scritture e governo dello Stato a Firenze nel Rinascimento. Cancellieri, ufficiali, archivi

€ 22,00
€ 4,00

Codice: 839672729648408

Editore: EDIFIR Edizioni Firenze s.r.l.

Categoria: Arte Libraria - Epistolari

Ean13: 9788879706100

Firenze, 2013; br., pp. 317, cm 17x24. (Studi di Storia e Documentazione Storica. 4).

  AGGIUNGI AL CARRELLO

2 prodotti disponibili

  • Autori: Klein Francesca
  • Soggetti: Archivistica, Bibliografia, Editoria, Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro)
  • Anno: 2013
  • Dimensioni: 17x24 cm
  • Spessore: 21 cm
  • Peso: 1 Kg

Tra il Tre ed il Cinquecento la parabola delle vicende politiche fiorentine fu segnata dalla lunga durata delle forme "repubblicane". Ma in profondità ampie cesure e grandi mutamenti intervennero a riconfigurare la città nel suo divenire stato territoriale. Nel chiuso del Palazzo, oppure "al campo", un complesso apparato di professionisti della documentazione scritta, esperti di diritto e di oratoria, accompagnò il consolidamento dello spazio politico che Firenze riuscì a conquistarsi tra le potenze della penisola italiana. I saggi qui raccolti tratteggiano il profilo individuale, le appartenenze, lo statuto professionale e le pratiche di scrittura di notai, ufficiali, segretari della "cancelleria fiorentina". Collocate in una posizione intermedia tra auctoritates emergenti e società corporata, tra governanti e governati, queste figure furono protagoniste vivaci e consapevoli del diverso assestarsi della costituzione fiorentina nel "Rinascimento". I "cancellieri", attraverso un dinamico uso del sapere giuridico, della comunicazione e delle scritture documentarie, contribuirono a dare una forma pubblicamente riconosciuta ad una realtà politica in corso di svolgimento e ridefinizione.

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...