Arte e architettura

Il cinema del no. Visioni anarchiche della vita e della società

Il cinema del no. Visioni anarchiche della vita e della società

€ 9,33 € 10,00 7%
Spedizione gratuita

Codice: 392502976926786

Editore: Elèuthera

Categoria: Cinema, Musica, TV, Spettacolo

Ean13: 9788896904756

Milano, 2015; br., pp. 108. (Greenwich).

AGGIUNGI AL CARRELLO

2 prodotti disponibili

  • Autori: Fofi Goffredo
  • Soggetti: Cinema, Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro)
  • Anno: 2015
  • Dimensioni: 17x24 cm
  • Spessore: 8 cm
  • Peso: 2 Kg

Se è vero che la grande arte ha sempre in sé qualcosa di anarchico, di critica dell'esistente, di contestazione dell'ordine sociale dato, il cinema ha sempre avuto due anime: quella consolatoria, ovvia, tesa a intorpidire le menti (prevalente), e quella non conciliata, provocatoria, critica del "mondo cosi com'è" (minoritaria). Ed è di quest'ultima che si occupa Fofi, di quel cinema che ha cercato l'oltre e il fondo, che ha esplorato territori e linguaggi capaci di mettere a nudo ogni maschera del potere, ogni cultura dell'accettazione, ogni mercato dell'intelligenza e dell'immaginazione. Tanti gli esempi di questo rapporto diretto o indiretto tra cinema e anarchia che possono essere rintracciati in film e registi sia del passato, a partire da maestri come Vigo e Bunuel, sia del presente, in autori come Kaurismàki, Oshima o Cipri e Maresco. Ne viene fuori un sorprendente affresco che ci dà conto di quell'inesausto filone della sfida e della grazia che continua sotterraneamente ad agire nel cinema del nostro tempo.

Attendi...