Arte e architettura

Il Pasto Frugale. La Valenza Socio-Politica del Cibo a Roma fra Repubblica e Impero

Il Pasto Frugale. La Valenza Socio-Politica del Cibo a Roma fra Repubblica e Impero

€ 8,46 € 9,00 6%
Spedizione gratuita

Codice: 368043090262457

Editore: Nulla Die

Categoria: Archeologia

Ean13: 9788869150272

Piazza Armerina, 2015; br., pp. 52, cm 11,5x19. (Nuovo ateneo).

AGGIUNGI AL CARRELLO

3 prodotti disponibili

  • Autori: Di Vincenzo Raffaella
  • Soggetti: Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Saggi e Studi sull'antichità
  • Anno: 2015
  • Dimensioni: 11,5x19 cm
  • Spessore: 5 cm

Il concetto di frugalitas, così come quelli di tradizione, consuetudine e mos maiorum, ebbero una profonda importanza nella società romana a cavallo fra il I sec. a.C. e il I d.C., tanto da invadere gli aspetti più quotidiani della vita dei cittadini come, appunto, il consumo del cibo. L'argomento è di grande attualità e indaga la valenza sociale del pasto nell'antica Roma, in uno dei passaggi cruciali della sua storia. Questo agevole saggio, "Il pasto frugale", esplora la valenza socio-politica del cibo e della convivialità a Roma fra Repubblica e Impero. Raffaella Di Vincenzo è nata a Roma, dove vive e lavora. Archeologa sul campo, libera ricercatrice e studiosa di storia locale, ha pubblicato di recente la monografia "Lo sviluppo del centro storico di Monte Compatri da X al XIX secolo", Controluce Edizioni.

Attendi...