La costruzione della città moderna. Architettura e urbanistica nei congressi dell'IFHTP. 1923-1938

La costruzione della città moderna. Architettura e urbanistica nei congressi dell'IFHTP. 1923-1938

€ 24,34 € 32,00 24%
Free shipping

Code: 939432079989756

Publisher: Jaca Book

Category: Architecture

Ean13: 9788816409873

A cura di R. Riboldazzi. Milano, 2011; br., pp. 330, ill. b/n, cm 16x23,5. (Di fronte e attraverso. Saggi di architettura).

ADD TO CART

Available

  • Subjects: Essays (Art or Architecture), Urbanism, Wood (Frames, Carving, Furniture, Tarsia)
  • Year: 2011
  • Dimensions: 16x23,5 cm
  • Thickness: 22 cm
  • Weight: 1 Kg

I congressi dell'International Federation for Housing and Town Planning tenutisi tra le due guerre rappresentano uno dei più significativi ambiti di dibattito sulla costruzione della città moderna. In questa sede architetti, urbanisti, amministratori e politici, a fronte di fenomeni che stavano rapidamente trasformando la natura dei paesaggi urbani e rurali, si confrontano tanto sul piano teorico quanto su quello delle rispettive esperienze avanzando proposte caratterizzate dalla volontà di offrire risposte concrete a problemi urgenti e di inedita portata. La ricerca di un nuovo equilibrio insediativo, l'organizzazione funzionale di agglomerati urbani e ambiti territoriali, la questione della casa, il rapporto con le preesistenze storiche e paesistiche nonché la messa a punto di adeguati strumenti progettuali e normativi sono solo alcuni dei temi che connotano i contributi sul futuro della città e del territorio. Questa antologia - con scritti scelti di Abercrombie, Adams, Bardet, Bassett, Bernoulli, Bourgeois, Chiodi, Giovannoni, Giraud, Granpré Molière, Gréber, Hegemann, Heiligenthal, Howard, Klein, May, Nolen, Pedersen, Pepler, Piccinato, Pick, Poéte, Prost, Schmidt, Sellier, Schumacher, Stubben, Taut, Unwin, Weber e Wright - raccoglie alcune delle voci che si sono levate dall'IFHTP in un momento particolare della cultura e della politica internazionali in cui è parso possibile immaginare un'urbanistica e un'architettura civili e razionali.

Wait...