Pittura Toscana alla Ricci Oddi. Collezioni a Confronto

Pittura Toscana alla Ricci Oddi. Collezioni a Confronto

€ 11,55 € 25,00 54%
€ 2,90

Codice: 525251915839201

Editore: Silvana Editoriale

Categoria: Cataloghi e monografie

Ean13: 9788836614868

Piacenza, Galleria Rici Oddi, 13 settembre 2009 - 2 maggio 2010. A cura di Sergio Rebora. Cinisello Balsamo, 2009; br., pp. 120, 60 ill. col., cm 23x28. (Cataloghi di Mostra).

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo un prodotto disponibile

  • Soggetti: Collezioni, Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Pittura, Saggi (Arte o Architettura)
  • Anno: 2009
  • Dimensioni: 23x28 cm
  • Spessore: 9 cm
  • Peso: 1 Kg

Nel corso dell'Ottocento le tele di piccolo formato vennero spesso usate dagli artisti toscani per dipingere "en plein air", studiando e riproducendo il vero direttamente sul posto e dando vita a un genere molto ambito dai collezionisti per via della freschezza e dell'immediata espressività della loro resa pittorica. Quaranta esempi di questa produzione, di altissima qualità e di tutti i più importanti pittori di area toscana attivi tra la metà dell'Ottocento e primi decenni del nuovo secolo, vengono presentati per la prima volta al pubblico in una mostra alla galleria Ricci Oddi di Piacenza, accompagnata da questa pubblicazione. Un'occasione importante, che vede a confronto i quadri dell'Ottocento italiano già patrimonio della galleria - nata dalla collezione del nobile piacentino Giuseppe Ricci Oddi - e questa raffinata antologia di olii, messa insieme e concessa in comodato da un anomimo collezionista che ha saputo riunire il meglio di quanto non fosse già musealizzato della pittura macchiaiola e fiorentina di piccolo formato. Accanto ai maestri riconosciuti - Giovanni Fattori, Silvestro Lega, Telemaco Signorini e Vincenzo Cabianca -, spicca il nucleo dei cosiddetti "italiani a Parigi", ovvero Giovanni Boldini, Federico Zandomeneghi e Giuseppe De Nittis. Presenti anche Plinio Nomellini e Giorgio Kienerk, partecipi del rinnovato clima simbolista e numerosi autori della generazione successiva.

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...