Arte e architettura

I Macchiaioli. Dipinti tra le righe del tempo

I Macchiaioli. Dipinti tra le righe del tempo

€ 13,50

Codice: 88642931645721

Editore: Biblioteca di Via Senato

Categoria: Pittura

Ean13: 9788887945850

Milano, Fondazione Biblioteca, 1 dicembre 2005 - 14 maggio 2006. Milano, 2005; br., pp. 143, 50 ill. b/n e col., cm 25x28.

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo uno disponibile

  • Soggetti: Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Pittura, Saggi (Arte o Architettura)
  • Anno: 2005
  • Dimensioni: 25x28 cm
  • Spessore: 8 cm
  • Peso: 1 Kg

Un ragionato sondaggio storico-critico della pittura macchiaiola è riccamente documentato dal catalogo che accompagna la mostra "I Macchiaioli. Dipinti, scritti e documenti dell'Istituto Matteucci", presentata alla Fondazione Biblioteca di via Senato di Milano dal 1 dicembre 2005 al 14 maggio 2006. A testimonianza di uno dei periodi più significativi dell'arte moderna italiana, dall'unità d'Italia agli inizi del nuovo secolo, oltre 50 immagini, di cui la maggior parte a colori, riproducono le opere in mostra realizzate da personalità artistiche di primo piano quali Signorini, Fattori, Puccinelli, Banti,Costa, Cabianca, Borrani, Cecioni,Zandomeneghi, tutte provenienti dalla prestigiosa collezione dell'Istituto Matteucci di Viareggio. Alle immagini si accompagnano i testi e le schede delle opere, redatti delle curatrici Elisabetta Palminteri e Francesca Panconi, direttrice e responsabile del coordinamento scientifico dell'Istituto stesso, e introdotti da un saggio di Carlo Sini, esperto d'arte di Otto e Novecento e direttore della Galleria d'Arte moderna e della Galleria del Costume a Palazzo Pitti di Firenze. Il catalogo, come la mostra, ripropone una inedita e approfondita rilettura dei pittori macchiaioli affiancando alle figure degli artisti, personalità letterarie, mercanti e amici a loro vicini che, come Diego Martelli, Federico Pastoris, Ferdinando Martini e Ugo Ojetti, in qualche modo li sostennero. Scritti del tempo evocativi di ambienti, situazioni e temperamenti completano il progetto espositivo restituendo uno spaccato significativo della portata storico-sociale che la rivoluzione macchiaiola ebbe all'epoca. Coerentemente a questa angolatura, il volume offre un ulteriore livello di approfondimento suggerendo parallelismi e rimandi tra i dipinti e le opere letterarie presentate nella mostra, alcune delle quali note ma non più viste da tempo e altre assolutamente inedite.

Attendi...