Arte e architettura

Potere e libertà. Briganti nella Calabria post-unitaria (1861-1865)

Potere e libertà. Briganti nella Calabria post-unitaria (1861-1865)

€ 12,45 € 15,00 18%
Gratis

Codice: 788762782782553

Editore: La Rondine Edizioni

Categoria: Storia - Archeologia

Ean13: 9788895418803

Catanzaro Centro, 2013; br., pp. 180.

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo uno disponibile

  • Autori: Pettinato Maria
  • Soggetti: Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Saggi Storici
  • Anno: 2013
  • Dimensioni: 17x24 cm
  • Spessore: 13 cm

La storia del processo che ha portato all'Unità d'Italia è complessa e ancora sottoposta a diverse interpretazioni storiche. Non si è trattato di un evento "lineare", ma ha avuto diverse conseguenze, una delle quali è rappresentata dal rafforzamento del fenomeno del brigantaggio. Maria Pettinato ripercorre proprio questo cammino storico e ci offre uno studio che superi "l'opinione comune" relativa ai briganti, per ricostruirne invece la reale figura nel corretto contesto storico-sociale. Si parte quindi con la ricostruzione storica dell'Unità d'Italia, che è stata la causa scatenante dell'esplosione di un evento incompreso qual è l'affermarsi del brigantaggio: la società meridionale ha visto "calare dall'alto" un nuovo sistema governativo e legislativo, che non aveva nessun legame con il proprio retroterra culturale, e ciò ha provocato la ribellione della popolazione, che vedeva i suoi difensori proprio nei briganti. La scientificità dello studio e l'analisi del brigantaggio meridionale, e calabrese in particolare, sono arricchite dalla trascrizione di documenti dell'epoca relativi ai processi subiti dai briganti e da alcune loro immagini storiche.

Attendi...