Arte e architettura

Mario Cocchi. Un pittore labronico del primo Novecento. (1898-1957)

Mario Cocchi. Un pittore labronico del primo Novecento. (1898-1957)

€ 30,72 € 35,00 12%
€ 2,90

Codice: 71677146349398

Editore: Umberto Allemandi

Categoria: Altre Arti - Artigianato

Ean13: 9788842212409

Torino, 2004; ril., pp. 162, ill. b/n e col., 182 tavv. b/n e col., cm 21x30,5. (L'Arte Moderna e Contemporanea).

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo un prodotto disponibile

  • Autori: Cocchi Giuliano Dini Francesca
  • Soggetti: Arti Grafiche (Disegno, Incisione, Miniatura), Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Pittura e Disegno - Monografie
  • Anno: 2004
  • Dimensioni: 21x30,5 cm
  • Spessore: 12 cm
  • Peso: 1 Kg

Negli ultimi anni dell'Ottocento Livorno può essere definita una città di pittori, grazie alla presenza, tra gli altri, di Giovanni Fattori, Giovanni Bartolena, Ulvi Liegi, Mario Puccini, Plinio Nomellini e Amedeo Modigliani. È in questa città, che vanta quindi grandi eredità (non solo per l'attività dei Macchiaioli) e che si propone come culla di nuovi fermenti artistici, che ha operato Mario Cocchi, tra i fondatori nel 1920 del Gruppo Labronico, che aveva riunito i più importanti pittori livornesi contemporanei e che aveva organizzato rilevanti mostre storiche.

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...