Arte e architettura

Vivi. Storie di uomini e donne più forti della malattia

Vivi. Storie di uomini e donne più forti della malattia

€ 10,61 € 16,00 34%
Free

Codice: 673002013104511

Editore: Lindau

Categoria: Biografie

Ean13: 9788871808871

Torino, 2010; br., pp. 167, cm 14,5x21. (I Draghi).

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo un prodotto disponibile

  • Autori: Cavallari Fabio
  • Soggetti: Edilizia e Materiali, Società e Tradizioni
  • Anno: 2010
  • Dimensioni: 14,5x21 cm
  • Spessore: 13 cm

Vale la pena vivere così? È dignitoso? Massimiliano ha trascorso dieci anni della sua esistenza in coma. Alcuni medici lo hanno definito un "tronco morto", un vegetale senza alcuna possibilità di recupero. La sua famiglia lo ha tolto dalla lungodegenza, lo ha portato a casa, accudito come un neonato, inserito in un programma di riabilitazione. Una follia, hanno sentenziato in molti. Ma un giorno d'inverno si è risvegliato, ha sconfessato tutta la letteratura medica di riferimento, è tornato a testimoniare la sua presenza. «Io sono contento così. Mi dispiace per tutti quei ragazzi che non hanno la fortuna di avere una famiglia come la mia." Giulia non doveva neppure nascere, perché affetta da una gravissima malformazione celebrale. I suoi genitori hanno creduto in lei. Oggi partecipa alle gare di sci per disabili. Bruno e Claudio sono stati colpiti dalla SLA (sclerosi laterale amiotrofica), non si muovono, non parlano. La loro salvezza, un respiratore artificiale. Entrambi amano, ascoltano la musica, vivono, vogliono vivere. Oscar ha ventun'anni, è in coma vegetativo da quindici. Sanda, la badante rumena che lo assiste, trascorre con lui l'intera giornata. Lo accarezza, gli racconta la vita e intanto sussurra: "Non è certo colpa sua. Possiamo forse ammazzarlo?". E ancora le storie di Daniela, Egle, Giovanni. Malattie rare, patologie sconosciute, famiglie smarrite. Chi vuole vivere non fa notizia, non riempie le pagine dei giornali o le dirette televisive.

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...