Arte e architettura

La Galleria delle Battaglie. La Collezione Savoia di Palazzo Reale a Milano

La Galleria delle Battaglie. La Collezione Savoia di Palazzo Reale a Milano

€ 20,00
Gratis

Codice: 569772242845973

Editore: Allemandi

Categoria: Cataloghi e monografie

Ean13: 9788842220077

Milano, Palazzo Reale, 20 marzo - 5 giugno 2011. A cura di Marina Messina, Claudio Salsi e Paola Zatti. Torino, 2011; ril., pp. 72, 21 ill. col., cm 24x33,5.

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo uno disponibile

  • Soggetti: Collezioni, Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Pittura, Saggi (Arte o Architettura), Scultura
  • Anno: 2011
  • Dimensioni: 24x33,5 cm
  • Spessore: 6 cm
  • Peso: 1 Kg

Il Palazzo Reale di Milano, per molti secoli sede del governo della città di Milano, è oggi un importante centro culturale, sede di mostre ed esposizioni. Originariamente progettato con un sistema di due cortili, poi parzialmente demoliti per lasciare spazio al duomo, il palazzo è situato alla destra della facciata del duomo in posizione opposta rispetto alla Galleria Vittorio Emanuele II. La facciata del palazzo, seguendo la linea dell'antico cortile, forma una rientranza rispetto a piazza del duomo, chiamata piazzetta reale. Di particolare importanza è da ricordare la Sala delle Cariatidi al piano nobile del palazzo, che occupa il luogo dell'antico teatro bruciato nel 1776 ed è il solo ambiente sopravvissuto al pesante bombardamento del 1943, quando però perse gli interni neoclassici. Nonostante le continue campagne militari che assorbivano gran parte delle potenzialità economiche del Regno, a partire dal 1859, la Corona sabauda avviò una politica nazionale di promozione artistica, condividendo con ciò la consapevolezza di molti pensatori, Mazziniin primis, del ruolo fondamentale che l'arte poteva svolgere nello sviluppo di un'identità nazionale. A ridosso del compimento dell'Unità d'Italia, i Savoia idearono per il Palazzo Reale di Milano un ambizioso progetto celebrativo del nuovo corso storico. Riprendendo l'esempio di Carlo Alberto per il Palazzo Reale di Torino, Vittorio Emanuele II avviò una campagna di commissioni e acquisti destinati all'allestimento di un percorso artistico inedito per la città, se si esclude la celebre serie dei "Fasti di Napoleone" realizzati da Andrea Appiani: la Galleria delle Battaglie, oggi ricomposta e studiata dopo una serie di tormentate vicende.

Attendi...