Arte e architettura

Poetiche barbare-Poétiques barbares

Poetiche barbare-Poétiques barbares

€ 28,50 € 30,00 5%
€ 4,00

Codice: 52739696767273

Editore: Longo Angelo

Categoria: Storia - Archeologia

Ean13: 9788880631514

A cura di Rigoli J., Caruso C. Ravenna, 1998; br., pp. 328, cm 17x24. (Il Portico. Sez. Materiali Letterari. 110).

  AGGIUNGI AL CARRELLO

Solo un prodotto disponibile

  • Soggetti: Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Saggi Storici
  • Anno: 1998
  • Dimensioni: 17x24 cm
  • Spessore: 22 cm
  • Peso: 1 Kg

La contrapposizione autoctono-barbaro conferì alle due civiltà egemoni del mondo mediterraneo antico un tratto caratteristico essenziale. I Greci prima, i Latini poi, raffigurarono l'elemento esterno come "alter ego" in negativo: barbaro stava ad Atene per "non-greco", a Roma per "non-latino". Ma col tempo all'immagine negativa della barbarie come disordine e distruzione venne progressivamente associandosene un'altra positiva, dove tali caratteristiche apparivano trasfigurate in corrispettivi di segno opposto: dinamismo di rigenerazione. Di tale nozione questa raccolta di saggi intende porre in rilievo l'influsso esercitato sulle poetiche otto-novecentesche di area romanza, cioè sulle letterature italiana, francese e spagnola.

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...