Arte e architettura

Castello di Rivoli. 20 anni d'arte contemporanea

Castello di Rivoli. 20 anni d'arte contemporanea

€ 70,00
€ 4,00

Codice: 32383695061549

Editore: Skira

Categoria: Architettura

Ean13: 9788876242205

A cura di Giannelli I. (Arte Moderna).

  AGGIUNGI AL CARRELLO

2 prodotti disponibili

  • Soggetti: Città, Collezioni, Fotografia, Oreficeria (Argento, Gemme, Gioielli, Oro), Pittura, Scultura
  • Anno: 2005
  • Dimensioni: 17x24 cm
  • Spessore: 32 cm
  • Peso: 3 Kg

Pubblicato in occasione dei 20 anni del Museo d'Arte Contemporanea del Castello di Rivoli a Torino, il volume presenta l'intensa attività svolta dal prestigioso museo dal 1984 al 2004. Da Enzo Cucchi a Keith Haring, da Alberto Burri a Piero Manzoni, da Emilio Vedova a Pier Paolo Calzolari, da Helmut Newton a Vanessa Beecroft, dalla Transavanguardia ai Moderni: due decenni di arte contemporanea in pittura, scultura, fotografia, grafica, video e installazioni di artisti affermati e di personalità emergenti in Italia e nel mondo. Il Castello di Rivoli è stato inaugurato il 18 dicembre 1984, ormai più di vent'anni fa, in un'epoca in cui le istituzioni dedicate all'arte contemporanea nel nostro paese scarseggiavano, e le poche esistenti venivano apprezzate solo da una minoranza dell'opinione pubblica. Oggi, a vent'anni dalla sua fondazione, il Museo è riconosciuto come il più importante centro per l'arte contemporanea nel nostro Paese e si colloca nell'ambito delle più vive e qualificate istituzioni internazionali. A tutt'oggi, il Castello di Rivoli ha proposto al suo pubblico centodieci rassegne temporanee, in massima parte autonomamente prodotte, sempre accompagnate da un catalogo e da innumerevoli iniziative collaterali che vanno da concerti, a festival cinematografici, dalle performance, ai convegni alle mostre organizzate all'estero. Sono state acquisite trecento gare fra dipinti e sculture e duecento fotografie. È stata costituita una biblioteca che conta oggi circa venticinquemila volumi e una videoteca di circa mille video d'artista e di documentazione. I visitatori sono progressivamente aumentati di numero fino a raggiungere le centoquindicimila presenze. Se il Museo con le sue attività temporanee interpreta e dà senso alla creatività artistica colta nel suo divenire, l'esistenza di una collezione permanente consegna questa stessa creatività alla prova della storia e alla verifica dei suoi dispositivi di attribuzione di valore. È attraverso la presenza di una raccolta di opere sempre visibile dal pubblico che un museo d'arte contemporanea costruisce la propria identità e chiarisce la propria funzione, quella di far conoscere e valorizzare, attraverso, la documentazione dell'opera dei suoi esponenti più qualificati, la dialettica che muove il dibattito artistico della nostra epoca. Attraverso i testi di Marcella Beccaria, Carolyn Christov-Bakargiev, Luigi Fassi, Donatella Galasso, Francesca Gambetta, Karin Gavassa, Bruna Genovesio, Chiara Oliveri Bertola, Andrea Viliani, Ugo Volli questa pubblicazione intende fornire, in una gradevole sintesi, un bilancio assolutamente positivo dell'opera svolta, passando in rassegna i primi venti anni di storia del Castello di Rivoli, facendone rivivere le fasi più significative soprattutto attraverso una lunga sequenza di immagini pazientemente e sapientemente scelte. Emerge, con immediata evidenza, dalle fotografie di opere, allestimenti e artisti, il quadro di una attività espositiva incessante e diversificata, ma sempre di altissimo profilo, che ha lasciato un segno importante, e probabilmente ineguagliato, nella promozione dell'arte contemporanea in Italia.

Potrebbero interessarti anche...
Attendi...