Categorie

I più venduti

Informazioni

Dal Futurismo al ritorno all'ordine. Pittura italiana 1910-1920

3261275

Silvana Editoriale

9788836636235

Torino, Fondazione Accorsi-Ometto, 2 marzo - 18 giugno 2017. A cura di Nicoletta Colombo. Cinisello Balsamo, 2017; br., pp. 160, ill. b/n, 100 ill. col., cm 23x28. (Arte).

Maggiori dettagli

In stock

€30,00

Pagamenti con carte verificati PayPal - NESSUN ACCOUNT NECESSARIO!
Pagamenti con carte verificati PayPal - NESSUN ACCOUNT NECESSARIO!

Scheda tecnica

Prezzo di copertina30.00

Dettagli

La mostra presenta oltre 70 dipinti che ripercorrono, per la prima volta in una visione complessiva, il clima culturale italiano delle nuove tendenze artistiche del decennio 1910-1920. Partendo dai futuristi storici (Marinetti, Boccioni, Balla, Carrà, Severini, Russolo, Depero) e passando dal Primitivismo (Carrà, Soffici, Garbari) e dal Secessionismo di area italiana (Casorati, Moggioli, Trentini, Rossi, Ferrazzi, Chini, Lionne, Oppo) si arriva all'altra "faccia della modernità", la Metafisica (De Chirico, Carrà, Morandi, de Pisis) e al cosiddetto "Ritorno all'ordine" (Casorati, Soffici, Funi, Guidi), ossia il recupero dell'antico mediato dalle recenti avanguardie. L'esposizione continua il percorso di approfondimento delle tendenze pittoriche italiane del Novecento che il Museo ha intrapreso nel 2015 con la rassegna dedicata al "Divisionismo tra Torino e Milano. Da Segantini a Balla".